Tutte le notizie in breve

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/AP/BULLIT MARQUEZ

(sda-ats)

Il Governo giapponese ha rivisto al rialzo la crescita dell'economia nel secondo trimestre, grazie ai maggiori investimenti delle aziende, all'aumento del livello delle scorte da parte delle imprese e all'accelerazione della spesa pubblica.

Nel periodo da aprile a giugno il prodotto interno lordo è aumentato dello 0,7% su base annualizzata, comunica l'Ufficio di Gabinetto, più dello 0,2% indicato nelle prima lettura. Su base trimestrale la crescita è stata dello 0,2%.

Secondo i dati più aggiornati gli investimenti delle aziende sono scesi dello 0,1%, meno dello 0,4% previsto lo scorso mese. In marginale aumento le scorte delle imprese, +0,1%, mentre registra un balzo del 2,6% la spesa pubblica grazie ai progetti finanziati dal governo.

La revisione odierna anticipa la nuova riunione della Banca del Giappone, il 20 e il 21 settembre, dove appare ragionevole l'annuncio di un riesame della politica monetaria, e segue il piano di stimolo all'economia da 240 miliardi di euro annunciato a fine luglio dall'esecutivo di Shinzo Abe per stimolare l'espansione economica e spronare i consumi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve