Tutte le notizie in breve

Yuriko Koike, governatrice di Tokyo

KEYSTONE/EPA/KIYOSHI OTA

(sda-ats)

Gli elettori giapponesi hanno scelto: Yuriko Koike sarà la prima donna a ricoprire la carica di governatore di Tokyo, preparando la metropoli nipponica ad ospitare le prossime Olimpiadi del 2020.

Dopo una campagna elettorale con un numero record di 21 candidati, gli oltre 11 milioni di residenti della capitale hanno accordato la loro fiducia alla persona che meno rappresentava l'establishment del partito, manifestando l'urgenza di una maggiore trasparenza all'interno dell'amministrazione pubblica, dopo i due precedenti mandati terminati precocemente a causa di scandali.

La 64enne Koike è scesa in campo come candidata indipendente, seppur appartenendo al partito liberal-democratico, alla guida del governo, finendo per spartire il voto in due fazioni. Era la prima volta dal 1999 che due candidati aderenti allo stesso partito di governo erano in competizione diretta.

Già prima donna a ricoprire la carica di ministro della Difesa nel 2007, e precedentemente ministro dell'Ambiente nell'amministrazione dell'ex premier Junichiro Koizumi, Koike si è espressa per una maggiore limpidezza nella gestione del denaro pubblico, l'incremento del numero di asili nido nella capitale, una revisione del budget delle Olimpiadi del 2020 e la riduzione dello stipendio di governatore.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve