Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Risultati in crescita per il gruppo ginevrino Givaudan

KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI

(sda-ats)

Per il gruppo ginevrino Givaudan il 2016 è stato un esercizio in crescita: il numero uno mondiale degli aromi e dei profumi ha registrato un utile di 644 milioni di franchi, in progressione del 3,1% annuo, su un fatturato salito del 6,1% a 4,7 miliardi.

La divisione Profumi ha generato un giro d'affari di 2,23 miliardi, in aumento del 6,4% (+5,6% a perimetro costante), mentre il comparto Aromi ha visto le vendite progredire del 5,8% (+3%) a 2,43 miliardi.

Il risultato operativo Ebitda ha evidenziato un rialzo del 5,2% (+3,7% in valute locali) a 1,13 miliardi, per un corrispondente margine che è sceso da un anno all'altro dal 24,3% al 24,1%. Per i prossimi cinque anni il gruppo punta a realizzare una performance superiore alla media del mercato, con una crescita del fatturato compresa tra il 4% e il 5%.

Ad eccezione dell'utile netto, leggermente inferiore alle previsioni, tutti i dati superano le attese degli analisti consultati dall'agenzia finanziaria AWP. Il gruppo propone il versamento di un dividendo di 56 franchi per azione, in aumento del 3,7% rispetto all'esercizio 2015.

SDA-ATS