Tutte le notizie in breve

Un difficile intervento che ha coinvolto anche pompieri e polizia è stato necessario ieri pomeriggio alle porte di Coira per trarre in salvo una cavallerizza rimasta bloccata dall'acqua impetuosa con il suo destriero su un isolotto in mezzo al Reno.

La donna si era portata sulla sponda del fiume per far bere l'animale, riferisce oggi in una nota la polizia comunale del capoluogo grigionese. Il cavallo si è però addentrato nel Reno e la cavallerizza non è riuscita a farlo tornare a riva. Donna e animale sono così finiti su un isolotto artificiale di rinaturazione nei pressi di Felsberg e non si sono più fidati a riattraversare il fiume, a causa della forte corrente.

Per trarli d'impaccio sono intervenuti il servizio di salvataggio dei grossi animali, i pompieri e la polizia comunale di Coira come pure la polizia cantonale. Con l'ausilio di funi e cinghie i soccorritori sono riusciti a riportare a riva i due malcapitati, su un tratto di fiume largo una ventina di metri e profondo fino a due.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve