Tutte le notizie in breve

Un australiano di 32 anni, alla guida di un'auto sulla A13 e con un bebè a bordo, ha minacciato ieri con una stecca da biliardo gli agenti della polizia che lo avevano fermato presso Medels

KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

(sda-ats)

Un australiano di 32 anni, alla guida di un'auto sulla A13 e con un bebè a bordo, ha minacciato ieri con una stecca da biliardo gli agenti della polizia che lo avevano fermato presso Medels (GR) dopo che l'uomo aveva urtato due vetture ed era fuggito.

L'australiano è stato bloccato dopo 15 Km di inseguimento.

L'episodio è avvenuto tra Zillis e Medels (GR), ha comunicato oggi la polizia grigionese. Due pattuglie della stradale si sono avvicinate all'automobilista il quale, dopo aver fatto scendere una donna, ha pigiato sull'acceleratore. Una pattuglia di polizia si è fermata ad occuparsi della donna, l'altra si è lanciata all'inseguimento dell'automobilista, che per sfuggire ha effettuato sorpassi in galleria e superato più volte la doppia linea in autostrada.

Gli agenti l'hanno fermato all'uscita di un tunnel, ma l'australiano, con una rapida manovra nel corso della quale ha urtato due auto, compresa quella degli agenti, ha ripreso la sua fuga in senso inverso. La polizia retica è riuscita a fermarlo vicino a Medels, dopo 15 Km. A questo punto l'uomo è uscito dalla vettura brandendo una stecca da biliardo e si è precipitato sugli agenti. È stato reso inoffensivo e arrestato. Il ministero pubblico ha avviato un'indagine.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve