Tutte le notizie in breve

La carenza di neve si è fatta sentire. Nella foto: Savognin.

KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

(sda-ats)

Per gli impianti di risalita dei Grigioni lo scorso inverno è stato il peggiore degli ultimi 15 anni. Le imprese hanno registrato meno clienti e una contrazione dei ricavi.

Le persone trasportate si sono ridotte del 6,9% rispetto allo scorso anno, già debole, si legge in un comunicato odierno.

Il giro d'affari dei trasporti è sceso del 10,6% rispetto all'inverno 2014/2015, con una diminuzione di 21 milioni di franchi. Nella gastronomia i ricavi si sono ridotti del 6%.

Il maltempo e la forza del franco sono le cause delle difficoltà degli impianti di risalita. Il franco forte ha colpito per la prima volta lo scorso inverno poiché nel 2015, al momento della decisione della Banca nazionale (BNS) di abbandonare il tasso di cambio minimo franco-euro, la maggior parte dei turisti aveva già prenotato. Inoltre, sono diminuiti gli ospiti di giornata.

L'inverno 2015/16 lascerà il segno, viene affermato nella nota. Gli impianti di risalita, secondo la loro associazione di categoria, sono ora chiamati a cercare metodi di produzione meno costosi. Non devono però essere trascurati gli investimenti.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve