Tutte le notizie in breve

Hillary Clinton ha lasciato prima del previsto la cerimonia di Ground Zero per il quindicesimo anniversario degli attentati dell'11 settembre.

KEYSTONE/FR61802 AP/CRAIG RUTTLE

(sda-ats)

Hillary Clinton ha la polmonite ed è disidratata. Questa la probabile causa del malore avuto mentre partecipava alla cerimonia di Ground Zero per il quindicesimo anniversario degli attentati dell'11 settembre.

Il colpo di scena - dopo i tanti misteri attorno all'episodio - è arrivato ieri in serata, con una dichiarazione del medico curante della ex first lady. Lisa Bardack, spiega in una nota come la polmonite le sia stata diagnosticata venerdì scorso, in seguito ad esami più approfonditi eseguiti per capire le cause di una tosse prolungata. Troppo prolungata per essere solo la conseguenza delle allergie di cui Hillary soffre.

Il medico, che assicura che ora l'ex first lady si sta riprendendo bene, spiega come la candidata alla Casa Bianca era stata sottoposta ad una cura di antibiotici. Le era stato anche consigliato di restare a riposo e di modificare l'agenda dei suoi impegni.

A tradirla a Ground Zero è stato certamente il caldo, in una giornata durante la quale la temperatura percepita è stata certamente superiore a quella reale per via dell'alto tasso di umidità. A spiegare la decisione di Hilary Clinton di lasciare in fretta e furia Ground Zero, ben prima della fine della cerimonia, era stato il suo portavoce Nick Merrill, dopo quasi un'ora e mezza di silenzio e di mistero che tra i giornalisti presenti aveva alimentato le più disparate congetture.

I pochi testimoni che hanno assistito alla scena hanno subito parlato di un malore improvviso che ha costretto l'ex first lady a lasciare il luogo dove una volta sorgevano le Twin Towers, sostenuta da un agente del Secret Service. Il primo a dare la notizia il reporter di Fox News presente alla cerimonia. Le immagini diffuse in seguito mostrano la Clinton appoggiata ad una colonnina sul margine del marciapiede mentre si aspetta il van che la deve portare via. Al momento di salire sul veicolo si nota chiaramente come le ginocchia della ex first lady cedano. Non riesce a camminare e le persone attorno a lei di fatto la tirano su di peso.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve