Tutte le notizie in breve

Il presidente francese Francois Hollande

KEYSTONE/AP Ap/THIBAULT CAMUS

(sda-ats)

"La libertà di scioperare e manifestare sono diritti fondamentali ma bisogna evitare i danneggiamenti del bene pubblico e garantire la sicurezza delle persone: quando queste condizioni non ci sono non possiamo autorizzare" i sindacati scendere in piazza.

Questo il messaggio lanciato dal presidente francese, Francois Hollande, secondo quanto riferito dal portavoce del governo Stephane Le Foll, al termine del consiglio dei ministri a Parigi.

Per la prima volta da oltre sessant'anni, la prefettura di Parigi ha vietato ai sindacati di manifestare domani contro la riforma del Lavoro. Una decisione direttamente voluta dal premier Manuel Valls.

Durante la precedente protesta contro la Loi Travail, il 14 giugno scorso, Parigi era stata messa a soqquadro dai casseurs con gravi danni al bene pubblico tra cui l'ospedale pediatrico Necker. In questi giorni, le forze dell'ordine francesi sono già molto impegnate nel garantire la sicurezza di Euro 2016 e il dispositivo antiterrorismo.

Secondo la prefettura di Parigi oggi non ci sono dunque le forze sufficienti per poter aprire un 'terzo fronte'. Di qui la clamorosa decisione di vietare la manifestazione dei sindacati contro la legge sul lavoro. Per molti si tratta di una scelta "inaccettabile".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve