Hupac: traffico in crescita dell'11,5%


 Tutte le notizie in breve

Una gru di Hupac all'opera alla stazione Lugano Vedeggio.

KEYSTONE/STR

(sda-ats)

L'operatore svizzero Hupac ha trasportato su rotaia circa 737'000 spedizioni stradali (camion e container) nel 2016, ovvero 75'000 più dell'anno precedente, per una crescita pari all'11,5%. Lo comunica oggi l'azienda.

Hupac, che nel 2017 festeggia il suo cinquantesimo anniversario, ha vissuto un 2016 da record. Per la prima volta, il volume del traffico ha largamente superato il livello precedente alla crisi, si legge in una nota. Particolarmente dinamiche le spedizioni transalpine attraverso la Svizzera, in aumento del 19,4%, mentre sono risultate in calo quelle via Austria e Francia.

Debole incremento dell'1,5% per il traffico non transalpino, quello cioè riservato al mercato spagnolo, dell'Europa dell'est e dell'Estremo Oriente.

Per l'anno in corso, Hupac prevede che la domanda resti stabile. "Il traffico attraverso il San Gottardo funziona perfettamente. Nella seconda metà del 2017 è prevista la chiusura totale della linea di Luino: una sfida enorme che supereremo insieme ai nostri partner", ha affermato il direttore della società, Bernhard Kunz, citato nel comunicato.

Hupac, azienda leader nel trasporto combinato attraverso la Svizzera e uno dei principali operatori in Europa, gestisce una rete di 100 treni al giorno tra le grandi aree economiche del Vecchio Continente. Fondata a Chiasso nel 1967, dà lavoro a circa 400 dipendenti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve