Tutte le notizie in breve

Niente più contingenti per gli immigrati provenienti da Bulgaria e Romania a partire dal primo giugno. Il Consiglio federale ha adottato oggi la revisione parziale della pertinente ordinanza. Inoltre, nella seduta odierna il governo ha:

- CONSUNTIVO: annunciato che il consuntivo consolidato della Confederazione del 2015 si è chiuso con un'eccedenza di 1,74 miliardi di franchi, 340 milioni in più rispetto all'anno precedente.

- EXPO: deciso che la Svizzera parteciperà all'Esposizione universale 2020 a Dubai. Il budget complessivo ammonta a 15 milioni di franchi e la metà della somma dovrà provenire da sponsorizzazioni.

- FMI: chiesto alla Banca nazionale svizzera (BNS) di concedere un mutuo pari a 500 milioni di diritti speciali di prelievo (circa 700 milioni di franchi) al Fondo fiduciario per la lotta contro la povertà del Fondo monetario internazionale (FMI).

- TRASPORTI: avviato la procedura di consultazione su un credito da 3,97 miliardi di franchi per il traffico regionale viaggiatori - reti celeri (S-Bahn), treni, autolinee e altre offerte- nel periodo fra il 2018 e il 2021.

- RETI ELETTRICHE: trasmetto al Parlamento il messaggio relativo alla legge federale sulla trasformazione e l'ampliamento della rete elettrica. In alcuni tratti questa rete è vecchia di oltre 40 anni e presenta congestioni, destinate ad accentuarsi a causa della decentralizzazione della produzione di corrente.

- LITTERING: deciso di appoggiare una modifica della legge sulla protezione dell'ambiente (LPAmb), secondo la quale chi pratica littering, ossia abbandona i rifiuti invece di smaltirli in modo corretto, dovrà essere punito con una multa uniforme a livello nazionale.

- COSTITUZIONI: proposto al Parlamento di accordare la garanzia federale alle modifiche costituzionali recentemente approvate nei Grigioni, a Basilea Città e a Basilea Campagna, poiché conformi al diritto federale. La modifica della costituzione grigione riguarda la partecipazione cantonale in centrali a carbone. Lo scorso giugno i cittadini retici avevano approvato alle urne, con l'80,9% di "sì", un articolo costituzionale che sancisce la rinuncia definitiva ad acquisire nuove quote in società con partecipazioni in centrali di questo tipo.

- RENDICONTAZIONI: avviato la consultazione sull'Accordo multilaterale tra autorità competenti concernente lo scambio di rendicontazioni Paese per Paese e sulla relativa legge federale di attuazione. Il progetto mira a migliorare la trasparenza in materia di imposizione dei gruppi di imprese multinazionali e a stabilire un quadro uniforme per lo scambio delle rendicontazioni. La consultazione termina il 13 luglio 2016.

- MISSIONI CIVILI: firmato con l'Unione europea due accordi per la partecipazione a due missioni in Mali e Ucraina. Gli accordi costituiscono la base per l'invio di esperti civili elvetici in queste regioni.

- SOMMOZZATORI: posto in vigore una disposizione transitoria, in attesa di rivedere l'ordinanza, volta ad esonerare i sommozzatori della polizia, dei servizi di salvataggio e gli istruttori subacquei dal rispettare alcune disposizioni di sicurezza previste per chi lavora in condizioni iperbariche.

- FORZE IDRICHE: approvato un rapporto secondo cui il rilascio di concessioni complementari per l'uso delle acque da parte delle centrali idroelettriche andrebbe sancito nella legge. Ciò consentirebbe di agevolare l'attuazione di progetti di ampliamento di impianti esistenti, come previsto dalla Strategia energetica 2050.

- ESPORTAZIONI: approvato il rapporto di gestione 2015 dell'Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni, ed innalzato da 12 a 14 miliardi di franchi il limite degli impegni. Per poter permettere alle imprese esportatrici di pianificare con sicurezza le loro attività, e tenendo conto delle difficoltà che incontra il settore, si è reso necessario procedere all'aumento del tetto massimo.

- COLTURE: deciso di stralciare dal progetto di revisione della legge sulla pianificazione del territorio il tema della protezione dei terreni coltivabili e delle superfici per l'avvicendamento delle colture. Il gruppo di esperti istituito per rielaborare e rafforzare il Piano settoriale delle superfici per l'avvicendamento delle colture ha iniziato ieri la propria attività. L'obiettivo è presentare un progetto nel 2018.

- FORMAZIONE PROFESSIONALE: approvato il rapporto di gestione 2015 dell'Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP). Per gli attori della formazione professionale l'IUFFP ha nuovamente dimostrato di essere un partner affidabile. L'Istituto ha inoltre lavorato intensamente al suo futuro posizionamento all'interno del panorama della formazione professionale e delle scuole universitarie.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve