Tutte le notizie in breve

In Svizzera il mercato biologico è in continua crescita: il fatturato l'anno scorso è aumentato del 5,2% a 2,323 miliardi di franchi (2014: 2,207 miliardi), raggiungendo con il 7,7% la maggiore quota di mercato finora (2014: 7,1%).

Il segmento bio si è rafforzato in particolare presso i grandi distributori, indica Bio Suisse in un comunicato odierno.

Nel 2015 hanno lavorato secondo le direttive Bio Suisse 6'031 produttori: 52 in più rispetto al 2014. È cresciuta anche di 4'000 ettari la superficie agricola coltivata in regime biologico, raggiungendo un totale di 137'000 ettari (12,8% dell'intera superficie agricola utile). Inoltre, al primo gennaio di quest'anno 227 nuove aziende si sono annunciate a Bio Suisse.

In Ticino il numero di queste attività è aumentato a 116. Ciò corrisponde al 16% di tutte quelle agricole (in Svizzera: 12,8%).

"I prodotti freschi, con un fatturato di 1,148 miliardi di franchi e una quota del paniere bio di due terzi, rimangono il segmento principale. Con il 10% toccano per la prima volta una quota di mercato a due cifre", spiega Jürg Schenkel, responsabile marketing di Bio Suisse, citato nella nota.

I prodotti biologici più apprezzati rimangono le uova e il pane fresco.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve