Tutte le notizie in breve

Almeno undici persone sono morte oggi durante una manifestazione nello Stato settentrionale indiano di Assam quando un cavo dell'alta tensione, colpito per casualità da proiettili della polizia, si è abbattuto su un gruppo di manifestanti davanti ad un commissariato.

Un portavoce della polizia ha indicato all'agenzia di stampa Pti che i dimostranti, armati di machete, bastoni e pietre, si erano raccolti davanti al commissariato di Pangeree, nel distretto di Tinsukia, per reclamare con grande decisione la consegna di cinque detenuti, presumibilmente responsabili dell'uccisione di due persone alcuni giorni fa.

Quando i manifestanti hanno cercato di forzare l'ingresso del commissariato, gli agenti hanno sparato in aria e alcuni proiettili hanno centrato un cavo dell'alta tensione che è precipitato al suolo colpendo la gente.

Nove persone, ha precisato l'agenzia di stampa, sono morte sul colpo e altre due mentre venivano trasportate in ospedale.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve