Tutte le notizie in breve

Gli ospedali di New Delhi sono in emergenza per una vera e propria esplosione di dengue e, soprattutto, di chikungunya, malattie virali trasmesse dalla zanzara Aedes Aegypti, i cui casi registrati hanno superato al 10 settembre quota 2.200.

La stampa indiana riflette oggi questa preoccupazione e senza troppi giri di parole l'Hindustan Times sostiene in apertura che "Delhi è sopraffatta da chikungunya e dengue", mentre gli fa eco il tabloid Mail Today per il quale "Delhi è in congedo malattia".

Comuni in India dopo la stagione monsonica, i casi di dengue e chikungunya si sono moltiplicati quest'anno in modo sorprendente nella capitale indiana, dove già due persone sono morte per la prima malattia ed una a causa della seconda, considerata meno acuta.

Secondo i dati raccolti dalle diverse municipalità della capitale, i casi ufficialmente registrati di dengue sono stati 1.158 e quelli di chikungunya 1.057, ma intervistati dai media i responsabili dei principali ospedali di Delhi hanno assicurato che si tratta di cifre "troppo prudenti rispetto alla realtà".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve