Tutte le notizie in breve

Un'immagine del treno

KEYSTONE/EPA

(sda-ats)

Incidente ferroviario ieri sera verso le 20.00 a Interlaken (BE): un treno ICE della Deutsche Bahn si è scontrato ad un passaggio a livello con un pullman che trasportava turisti: 17 feriti sono stati ricoverati in ospedale. La maggior parte è già stata dimessa.

Ieri sera 16 persone, che hanno riportato lesioni da leggero a gravi, sono state trasportate in ambulanza in vari ospedali della regione, mentre una si è recata con i propri mezzi in un nosocomio, ha indicato oggi la polizia cantonale bernese. Nel tardo pomeriggio di oggi nessuno era in pericolo di vita e la maggior parte ha già potuto lasciare l'ospedale. Una dozzina di altri turisti sono rimasti illesi.

Il convoglio circolava in direzione della stazione di Interlaken Est al momento dell'impatto e si trovava nei pressi del ponte del Beau-Rivage. Del diesel fuoriuscito dal pullman si è riversato poi nell'Aare e nel lago di Thun (BE). La polizia lacuale e i pompieri hanno potuto circoscrivere l'inquinamento.

Stando alle Ferrovie federali svizzere (FFS), nessun passeggero del treno ha riportato ferite. Il traffico ferroviario, a lungo interrotto per le necessità dell'inchiesta, è stato riaperto stamane. Sul luogo dell'incidente sono intervenute sedici ambulanze, i vigili del fuoco e una squadra di sostegno.

Secondo il portavoce delle BLS Hugo Wyler, il passaggio a livello in questione "è sicuro". È munito di due barriere per lato e un dispositivo consente di rallentare automaticamente i treni quando le barriere non sono chiuse, ha precisato. Oltretutto, essendo posto nei pressi della stazione di Interlaken Est, i treni vi circolano con una velocità ridotta a 40 km/h. Wyler non vuole tuttavia pronunciarsi sulle cause dell'incidente. Un'inchiesta è stata aperta dalla polizia.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve