Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Bufere di neve flagellano l'Iran da diversi giorni.

Keystone/AP/EBRAHIM NOROOZI

(sda-ats)

In Iran 16'000 persone sono rimaste bloccate nelle bufere di neve. Tre persone sono morte e un'altra è rimasta gravemente ferita a causa di una valanga a Baneh, nel Kurdistan iraniano, colpito da alcuni giorni da violente bufere di neve.

Sono 22 le province iraniane interessate dal maltempo degli ultimi cinque giorni, caratterizzato da abbondanti nevicate accompagnate da forte vento, che rendono difficoltose le operazioni di aiuto alla popolazione.

Secondo quanto riferito a Mehr dal direttore generale dell'Organizzazione iraniana di salvataggio e soccorso, Morteza Salimi, le operazioni sono ancora in corso per assistere circa 16'000 persone che sono rimaste bloccate nelle bufere di neve, alcune delle quali sono già state ricoverate in ospedale.

Finora sono stati raggiunte e soccorse persone all'interno di 4090 vetture bloccate dalle nevicate.

SDA-ATS