Iran: ministro difesa smentisce nuovo test missilistico


 Tutte le notizie in breve

Il ministro della difesa iraniano, Hossein Dehqan, ha smentito voci diffuse dai media degli Stati Uniti su un nuovo test missilistico da parte dell'Iran, sostenendo che si tratta di "notizie fabbricate ad arte che fanno parte di una guerra psicologica contro Teheran".

Secondo Dehqan, "il nuovo clamore sollevato dagli americani su un nuovo test missilistico è volto a incitare animosità, guerra psicologica e Iranofobia, istigando l'opinione pubblica contro l'Iran".

Ieri l'emittente statunitense Fox News, citando un anonimo funzionario americano, aveva riferito che l'Iran ha lanciato un missile Mersad a corto raggio dalla stessa rampa di Semnan dove aveva condotto il test dieci giorni fa.

"Prima di tutto, queste affermazioni sono false - ha detto il ministro iraniano -. In secondo luogo, non sarebbero assolutamente affari loro se un test del genere fosse mai stato condotto". Dehqan ha quindi aggiunto che "gli americani hanno lanciato questa guerra psicologica e campagna pubblicitaria nel tentativo di vendere le loro armi" ai Paesi del Golfo, "ma l'Iran non è, e non sarà mai, una minaccia per i Paesi vicini".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve