Tutte le notizie in breve

Modelle iraniane. Immagine d'archivio.

KEYSTONE/AP/Vahid Salemi

(sda-ats)

In una operazione contro giovani donne e modelle che mettono le loro foto senza velo su Instangram, la polizia iraniana ha arrestato 8 persone e ne ha identificate altre 170. Lo rendono noto i media iraniani.

L'accusa è di comportamento anti-islamico dato che, dalla Rivoluzione khomeinista del 1979, per le donne è obbligatorio indossare il velo.

Al contrario di Facebook, Twitter e YouTube, Instangram è accessibile per gli iraniani ed anzi, la polizia ha riferito che il "20% di quanto caricato sulla app proviene da chi gestisce foto di modelle". L'operazione "Ragno 2" per smascherare la rete delle modelle, in cui erano coinvolti anche fotografi, truccatrici e proprietari di saloni di bellezza, è durata per due anni.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve