Tutte le notizie in breve

Il luogo dell'attentato a Karrada, nel centro di Baghdad.

KEYSTONE/EPA/ALI ABBAS

(sda-ats)

Sale ancora il bilancio della strage provocata oggi a Baghdad da due autobomba: i morti sono 126, di cui 25 bambini. Lo precisa la polizia secondo quanto riferiscono media internazionali, aggiungendo che i feriti sono circa 150.

Un'esplosione ha avuto luogo in una zona commerciale nel quartiere centrale di Karrada. Il primo ministro Haider al-Abadi ha visitato il luogo dell'attacco. In un comunicato diffuso on-line dai suoi sostenitori, lo Stato islamico ha rivendicato l'attacco. Il gruppo sunnita radicale, ha affermato che un attentatore suicida ha preso di mira una folla di sciiti.

Quello di Karrada, il quartiere centrale di Baghdad, non è l'unico attentato. Infatti, una bomba è esplosa in un mercato nel quartiere settentrionale di Shaab, lasciando un numero imprecisato di vittime, secondo quanto riferisce Alsumaria News.

Negli ultimi mesi, il gruppo scissionista di al-Qaeda ha perso terreno in Iraq. Il mese scorso, il governo iracheno ha annunciato di aver ripreso il pieno controllo della città occidentale a maggioranza sunnita di Falluja dallo Stato islamico.

Il 18 giugno, le forze governative sostenute da un'alleanza aerea guidata dagli Stati Uniti, hanno iniziato un attacco importante vicino alla roccaforte settentrionale di Stato Islamico di Mosul, che è la seconda città più grande dell'Iraq.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve