Tutte le notizie in breve

Omar il Ceceno in una foto di due anni fa

Keystone/militant social media account via AP video/

(sda-ats)

Abu Omar al-Shishani, uno dei più temuti comandanti dell'Isis, è rimasto ucciso a Mosul in Iraq. Lo annuncia l'agenzia Amaq, megafono del 'Califfato', secondo quanto riferisce la direttrice di Site, Rita Katz.

Katz rileva che è la prima volta che la morte di al-Shishani, conosciuto come Omar il ceceno e dato per morto altre volte, è stata annunciata da un organo dell'Isis.

Al Shishani, 30 anni, era uno degli uomini più fidati del 'califfo' al Baghdadi, nonché uno dei suoi capi militari più brillanti. Sulla sua testa pendeva una taglia da cinque milioni di dollari.

Omar il ceceno era anche un elemento di imbarazzo per gli Stati Uniti. Infatti, era stato addestrato dalle forze armate americane e si era unito allo Stato Islamico dopo essere stato scaricato da un'unità delle forze d'elite dell'esercito della Georgia sostenuta dagli Usa ai tempi della guerra con la Russia, nel 2008.

Lo scorso marzo, si era diffusa la notizia, non confermata, della sua morte nel corso di un raid americano in Siria.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve