Tutte le notizie in breve

Soldati libanesi combattono contro i militanti dell'Isis in Libano.

KEYSTONE/AP/BILAL HUSSEIN

(sda-ats)

Un sospetto leader dell'Isis in Libano è stato arrestato in un campo profughi palestinese a Sidone mentre preparava attentati che dovevano prendere di mira caserme dell'esercito, strutture turistiche e centri commerciali.

E' quanto affermano fonti dell'esercito citate oggi dalla stampa di Beirut.

L'uomo, il palestinese Imad Yassin, è stato arrestato dalle forze speciali dell'esercito ad Ain al Hilweh, uno dei 12 campi palestinesi in Libano, teatro da anni di tensioni e scontri armati tra le forze di Al Fatah e quelle di vari gruppi fondamentalisti islamici.

Lo stesso Yassin, hanno fatto sapere fonti inquirenti, era passato nel corso degli anni da posizioni nazionaliste palestinesi all'estremismo islamista fino al terrorismo, militando volta a volta in Al Fatah, poi nel gruppo Jund al Sham e infine nell'Isis, di cui era considerato l' 'emiro' nel campo di Ain al Hilweh.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve