Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un volontario britannico fra le truppe curde, il 22enne Dean Carl Evans, è rimasto ucciso nel corso di un combattimento contro le forze dell'Isis in Siria.

KEYSTONE/AP Aleppo Media Center/UNCREDITED

(sda-ats)

Un volontario britannico fra le truppe curde, il 22enne Dean Carl Evans, è rimasto ucciso nel corso di un combattimento contro le forze dell'Isis in Siria. Ne dà notizia il padre del giovane sul suo profilo Facebook ripreso dai media del Regno Unito.

Evans era uno dei tanti stranieri arruolati nell'unità internazionale che lotta contro il cosiddetto Stato islamico.

Stando alla ricostruzione dei fatti, è stato ucciso il 21 luglio nel corso di una offensiva delle forze anti-Isis per riconquistare la città di Manbij. Le forze curde in un comunicato lo hanno definito come un "martire" che aveva uno spirito rivoluzionario e tenace.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS