Israele, 5 ore confronto Netanyahu-inviato Trump


 Tutte le notizie in breve

Un colloquio lunghissimo, cinque ore, ha scandito il primo incontro tra il premier israeliano Benyamin Netanyahu e Jason Greenblatt, inviato speciale del presidente americano Donald Trump per il processo di pace.

Greenblatt è giunto nella regione per saggiare le possibilità di un riavvio del negoziato tra le parti.

La riunione - ha fatto sapere l'ufficio del primo ministro - ha riguardato principalmente il tema degli insediamenti ebraici in Cisgiordania: i due hanno approfondito il confronto "nella speranza di elaborare un approccio che sia conforme all'obiettivo di far avanzare la pace e la sicurezza".

Altro tema trattato - e su cui le parti hanno concordato - è stato il miglioramento dell'economia palestinese in modo da accrescere le condizioni di vita in Cisgiordania e a Gaza. Greenblatt oggi vedrà a Ramallah il presidente palestinese Abu Mazen (Mahmud Abbas). Sul lato israeliano, oltre il presidente Reuven Rivlin, l'inviato di Trump avrà un colloquio con il leader dell'opposizione israeliana, Isaac Herzog.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve