Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Fare presto, prima che arrivi il freddo

KEYSTONE/EPA ANSA/CRISTIANO CHIODI

(sda-ats)

A quasi un mese dal devastante terremoto del 24 agosto scorso, e con le scosse che continuano (oggi due da 3.2 e 3.1 di magnitudo), nelle Marche sono 3.296 le persone evacuate dalle loro case.

Rispetto a Lazio, Umbria e Abruzzo i maggiori danni materiali sono qui, e 1.274 terremotati dormono ancora in una delle 326 tende allestite fra le province di Ascoli Piceno, Macerata e Fermo, nonostante l'imperativo sia chiudere i campi al più presto, se possibile entro la prossima settimana, prima che arrivi il freddo.

In totale, nelle 4 regioni 3.657 persone sono assistite nei campi e nelle strutture allestite allo scopo o presso gli alberghi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS