Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua la crescita del debito pubblico italiano. A novembre, secondo quanto informa la Banca d'Italia, è stato pari a 2229,4 miliardi, in aumento di 5,6 miliardi rispetto al mese precedente, quando era tornato a salire dopo la pausa di settembre.

L'incremento, spiega l'istituto centrale, è dovuto al fabbisogno mensile delle amministrazioni pubbliche (7,1 miliardi), parzialmente compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro (per 1,6 miliardi, a 46,1 miliardi). Erano pari a 74,4 miliardi alla fine di novembre del 2015.

SDA-ATS