Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex dj Fabo, in Svizzera per il suicidio assistito

(sda-ats)

L'ex Dj Fabo, 39 anni, diventato cieco e tetraplegico a causa di un incidente in macchina e che ha scritto perfino al presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella di poter morire per eutanasia, è arrivato in Svizzera per un suicidio assistito.

Sta incontrando i medici e gli psicologi che valutano se la sua richiesta sia accettabile.

Si trova ricoverato in una clinica di cui l'Associazione 'Coscioni' - che si occupa proprio di questa tematica - non ha voluto dare il nome. "Ci vorranno alcuni giorni per capire cosa succederà".

Appena due giorni fa, dopo il terzo rinvio del disegno di legge sul Biotestamento alla Camera dei deputati, Fabo aveva lanciato un appello al Presidente Mattarella chiedendo il suo intervento per "sbloccare lo stato di impasse voluto dai parlamentari".

In un videomessaggio Fabo ha dichiarato: "Il 13 giugno 2014 sono diventato cieco e tetraplegico a causa di un incidente in macchina. Non ho perso subito la speranza però. In questi anni ho provato a curarmi, anche sperimentando nuove terapie. Purtroppo senza risultati. Da allora mi sento in gabbia. Non sono depresso, ma non vedo più e non mi muovo più".

SDA-ATS