Tutte le notizie in breve

Le vittime finora accertate del terremoto sono 290, mentre il numero di 10 dispersi è giudicato "plausibile" (foto d'archivio).

Keystone/EPA ANSA/ROBERTO SALOMONE

(sda-ats)

Le vittime finora accertate del terremoto sono 290 - cifra corretta dalla prefettura di Rieti rispetto a 291 -, mentre il numero di 10 dispersi è giudicato "plausibile" dal capo della Protezione civile italiana, che però lo attribuisce al sindaco di Amatrice.

Fabrizio Curcio ha confermato altre cifre, come gli oltre 2500 sfollati assistiti in quasi 60 campi - "la disponibilità è di molto superiore alla richiesta, parecchi dormono in auto o hanno fatto scelte diverse" - e 6.000 persone in campo per l'emergenza.

La nuova Direzione comando e controllo (Dicomac) che da stasera a Rieti sostituirà a pieno regime il Comitato operativo nazionale che ha gestito i soccorsi da Roma sarà guidata da Titti Postiglione, direttore Ufficio emergenze della Protezione civile italiana. La Dicomac si articola in 14 funzioni, come sanità e assistenza sociale, servizi essenziali, mobilità, comunicazioni, censimento danni.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve