Johnson & Johnson acquista Actelion per 30 miliardi


 Tutte le notizie in breve

La sede di Johnson & Johnson a Zugo.

KEYSTONE/SIGI TISCHLER

(sda-ats)

Il gruppo biotecnologico basilese Actelion verrà acquisito dalla multinazionale americana Johnson & Johnson (J&J). La transazione ammonta a 30 miliardi di dollari (29,7 miliardi di franchi), hanno comunicato oggi le due aziende in una nota congiunta.

L'operazione prevede lo scorporo da Actelion delle attività di ricerca preclinica e di medicamenti in fabbricazione (drug discovery operations and early-stage clinical development assets), che confluiranno in una nuova società chiamata R&D NewCo. Questa proseguirà le attività in maniera indipendente e sarà quotata alla Borsa svizzera. J&J verserà 280 dollari per azione Actelion: gli azionisti riceveranno inoltre un titolo della futura entità.

È dallo scorso dicembre la notizia che le due aziende sono in trattative per una possibile acquisizione. Il prezzo pattuito è del 46% superiore alla quotazione media dell'azione Actelion alla SIX prima dell'annuncio dell'offerta di acquisto (191,20 CHF), si legge nella nota. L'operazione ha ricevuto l'approvazione unanime dei consigli di amministrazione delle due aziende.

L'offerta pubblica d'acquisto verrà annunciata ufficialmente il 16 febbraio dalla società Janssen holding, una filiale di J&J in Svizzera, e sarà valida dal 3 al 30 marzo. J&J vuole acquisire almeno il 67% dei titoli. Gli azionisti di Actelion prenderanno una decisione in occasione di un'assemblea generale straordinaria prevista nel secondo trimestre 2017. Con la conclusione dell'acquisizione tutti i membri del cda si ritireranno.

Il fondatore nonché attuale Ceo di Actelion, il cardiologo francese Jean-Paul Clozel, dirigerà la nuova società biofarmaceutica R&D NewCo e deterrà inizialmente il 16% delle azioni. Jean-Pierre Garnier, presidente del consiglio d'amministrazione dell'azienda renana dal 2011, occuperà la stessa funzione in seno alla nuova società.

Johnson & Johnson ritiene che l'acquisizione di Actelion, specializzata nelle cure dell'ipertonia polmonare, sia "altamente complementare" alle sue attività. L'impresa sarà annessa alla società farmaceutica Janssen Pharmaceutical, di proprietà di J&J. Secondo quanto indicato nella nota, la sede di Actelion rimarrà in Svizzera.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve