Tutte le notizie in breve

Nonostante la difficile situazione del mercato Kühne+Nagel ha registrato un utile netto in progressione del 9,2% a 356 milioni di franchi nel primo semestre 2016. Il giro d'affari ha invece segnato una flessione dello 0,9% a 8,15 miliardi.

L'utile operativo EBIT è progredito dell'11% a 455 milioni di franchi e l'utile lordo è da parte sua salito del 7,9% a 3,26 miliardi di franchi, ha comunicato oggi il gruppo.

"Nel primo semestre al commercio mondiale sono mancati gli impulsi, ma la nostra strategia che consiste nel concentrarci sulla crescita organica e nel guadagnare parti di mercato (...) ha permesso un nuovo aumento dei volumi e del risultato", si è rallegrato Detlef Trefzger, direttore generale del gruppo con sede a Schindellegi (SZ).

Basandosi su questo "orientamento strategico riuscito", Kühne+Nagel si dice fiducioso di poter mantenere la buona dinamica attuale in termini di volumi e di utili nel secondo semestre.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve