Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel settore delle radio le sfide non mancano e l'incertezza cresce, ha dichiarato oggi a Zurigo, in occasione dello Swiss Radio Day 2016, la vicedirettrice dell'UFCOM Roberta Cattaneo. Il sostegno della Confederazione rimane tuttavia assicurato.

La radio digitale e il passaggio al sistema DAB+ rappresenta una di queste sfide. "L'UFCOM non può influenzare questi cambiamenti globali", ha dichiarato Cattaneo davanti al pubblico specializzato.

L'Ufficio federale delle comunicazioni offrirà comunque il suo aiuto. Oltre a maggiori contributi del canone destinati alle radio private, è ad esempio previsto un sostegno finanziario per il passaggio al DAB+.

Un motivo di incertezza è rappresentato dall'iniziativa "No Billag", che vuole abolire il canone radiotelevisivo. Il testo non interessa soltanto la SSR, ma anche le radio private, ha affermato la vicedirettrice dell'UFCOM.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS