Tutte le notizie in breve

La Posta Svizzera SA ha un nuovo presidente del Consiglio d'amministrazione: l'Assemblea generale ha eletto oggi l'ex consigliere agli Stati Urs Schwaller (PPD/FR). Succede a Peter Hasler, che dopo sei anni ha rassegnato le dimissioni.

Il friburghese Urs Schwaller - classe 1952 - è stato per molti anni membro del Consiglio degli Stati per il Cantone di Friburgo, presidente del gruppo parlamentare PPD-PEV e dal 2011 al 2015 rappresentante permanente del Consiglio d'Europa a Strasburgo, informa un comunicato odierno dell'ex regia federale. Attualmente esercita la professione di avvocato libero professionista.

La Posta ha raggiunto importanti traguardi sotto la direzione di Hasler. Tra questi l'entrata in vigore della revisione della Legge sulle poste nel 2012, la trasformazione da ente di diritto pubblico a società anonima di diritto speciale nel 2013 e il posizionamento del gruppo nel mondo digitale.

L'Assemblea ha inoltre ratificato il conto annuale con ricavi d'esercizio pari a 8,2 miliardi di franchi, l'utile di 645 milioni, e il rapporto annuale per l'anno d'esercizio 2015. Infine, è stato approvato anche il dividendo di 200 milioni di franchi alla Confederazione.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve