Tutte le notizie in breve

Il robot della Posta

Keystone/© Béatrice Devènes/Beatrice Devenes

(sda-ats)

Pacchi, generi alimentari o medicinali presto giungeranno nelle case non più portati dal postino ma da un robot: la Posta infatti da settembre svolgerà una serie di test per verificare l'applicabilità di questo nuovo sistema di consegna.

Saranno impiegati - è stato illustrato stamane a Berna - modelli del produttore Starship Technologies, in grado di trasportare un carico utile fino a 10 kg per una distanza di circa 6 km. In futuro questi robot potrebbero integrare il servizio di recapito e colmare una lacuna di mercato che finora la Posta non ha servito.

I robot di consegna - secondo il "gigante giallo" - potrebbero rappresentare un intelligente ampliamento della catena logistica della Posta, che a seconda dei risultati dei test conta di passare ai primi impieghi commerciali, tra non meno di tre anni.

I test saranno svolti nei comuni di Berna, Köniz e Biberist per raccogliere esperienze in diverse situazioni. I modelli Starship selezionati rappresentano un prodotto altamente sviluppato che al momento è testato in diversi campi di applicazione anche da altre aziende in Germania e in Gran Bretagna.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve