Tutte le notizie in breve

LafargeHolcim sopprime 130 posti in Svizzera (foto d'archivio)

KEYSTONE/PATRICK B. KRAEMER

(sda-ats)

LafargeHolcim annuncia una riorganizzazione delle sue strutture aziendali. I piani si traducono nella riduzione di circa 250 impieghi a livello globale entro la fine del 2017, di cui 130 a Holderbank (AG).

Stando a una nota, 80 impieghi saranno soppressi a L'Isle d'Abeau, dove il gruppo dispone di un centro di ricerca e sviluppo, mentre quelli rimanenti sono sparsi per il mondo. L'azienda ha informato i rappresentanti del personale nei vari siti e lancia processi di consultazione in ognuno dei paesi interessati.

La riorganizzazione rientra nel quadro dell'integrazione già conclusa del gruppo francese Lafarge e di quello sangallese Holcim e nell'entrata del gruppo in una nuova fase di sviluppo, viene spiegato.

Gli obiettivi sono una semplificazione delle strutture aziendali e un adeguamento delle funzioni di supporto tecnico che permettono alle filiali nei vari paesi in cui LafargeHolcim è presente di reagire in maniera più rapida ed efficiente agli sviluppi del mercato. Di conseguenza la società si doterà di un'organizzazione centrale più snella che si occuperà principalmente dei temi strategia, governance e trasformazione.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve