Tutte le notizie in breve

LafargeHolcim vende partecipazione maggioritaria in Cina (foto d'archivio).

KEYSTONE/PATRICK B. KRAEMER

(sda-ats)

Il colosso franco-svizzero del cemento LafargeHolcim cederà per 507 milioni di franchi una quota maggioritaria del 55,93% nella cinese Sichuan Shuangma Cement. L'acquirente è il gruppo Tianjin Circle, pure cinese.

L'operazione dovrebbe essere conclusa nel quarto trimestre dell'anno, precisa una nota odierna di LafargeHolcim.

Per il resto della sua partecipazione in Shuangma l'accordo prevede un'opzione di vendita alla Tianjin Circle valevole fino al 2018 per lo stesso prezzo di 8,08 yuan per azione, ossia per altri 159 milioni di franchi.

Sichuan Shuangma dispone di quattro cementifici con una capacità di produzione annua di 11 milioni di tonnellate. Il gruppo nato dalla fusione della società francese Lafarge con la sangallese Holcim dà lavoro a 100'000 persone in tutto il mondo e nel 2015 ha realizzato un fatturato di 29,5 miliardi di franchi.

Gli accordi con Tianjin Circle premetterebbero di abbattere immediatamente di 122 milioni di franchi il debito del gruppo, aggiunge la nota di LafargeHolcim, che ha un programma di riduzione del debito per un valore di 3,5 miliardi di franchi che dovrebbe concludersi entro l'anno.

Il 27 luglio il gigante franco-svizzero del cemento aveva annunciato che cederà per 400 milioni di dollari il suo pacchetto azionario in Holcim Lanka al gruppo thailandese Siam City Cement. Due settimane prima aveva venduto la sua parte in Lafarge India, per 1,4 miliardi di dollari (1,38 miliardi de franchi).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve