Tutte le notizie in breve

È stato pubblicato oggi il concorso per il mandato di riscossione del canone radiotelevisivo. L'aggiudicazione dell'appalto indetto dall'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) è prevista per il primo trimestre del 2017.

Una volta assegnato il compito, l'impresa designata avrà tempo fino al 2018 per approntare l'infrastruttura necessaria, si legge in un comunicato odierno dell'UFCOM. Il nuovo sistema sarà introdotto al più tardi entro inizio 2019, conformemente alla riveduta legge sulla radiotelevisione. In quel momento l'attuale contratto con la Billag giungerà a termine.

Le aziende interessate possono candidarsi presentando la propria offerta sulla piattaforma elettronica simap (Sistema informativo sulle commesse pubbliche in Svizzera). Una volta aggiudicato l'appalto, la remunerazione verrà stabilita mediante contratto, ma questa sarà in ogni caso inferiore ai 54 milioni di franchi annui percepiti oggi dalla Billag.

L'organo di riscossione lavorerà a stretto contatto con i Cantoni e i Comuni, che si occuperanno della trasmissione dei dati relativi alle economie domestiche. La prima fatturazione del canone è prevista a gennaio 2019. Il contratto scadrà a fine 2025.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve