Tutte le notizie in breve

Per contenere i costi della manutenzione, i tempi di lavoro sui cantieri notturni saranno allungati: alcuni treni saranno soppressi e sostituiti da bus.

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Le FFS vogliono risparmiare 85 milioni di franchi entro il 2020 sopprimendo alcuni treni in modo da allungare il tempo di lavoro sui cantieri previsti su tutta la rete. Con il prossimo cambio di orario anche FFS Cargo sarà interessata dalla misura.

Ogni anno l'ex regia federale programma circa 15'000 cantieri per lavori di manutenzione. Sopprimendo alcuni treni, soprattutto tardi la sera o al mattino presto, gli operai avrebbero più tempo a disposizione per gli interventi. I treni saranno sostituiti da una servizio di bus, ha spiegato all'ats il portavoce della FFS Jean-Philippe Schmidt.

Finora i binari rimanevano inagibili per cinque ore durante la notte, ma i lavori potevano durare al massimo tre ore. Allungando i tempi gli operai potrebbero lavorare fino a sei ore. Si tratterebbe di anticipare l'ultimo treno di circa due ore la sera e ritardare il primo convoglio del mattino di circa un'ora.

La scorsa settimana, le FFS avevano già annunciato che i passeggeri dovranno in futuro fare i conti con un numero maggiore di chiusure diurne delle tratte per la manutenzione dell'infrastruttura. Tale misura è necessaria per rispondere alla sfida di fronte a cui si trovano attualmente le imprese di trasporto ferroviario: effettuare manutenzioni più assidue su una rete molto carica con un budget limitato.

Il cambiamento di orario del prossimo dicembre avrà ripercussioni soprattutto sull'asse nord-sud a causa dell'apertura della galleria di base del San Gottardo. Per il traffico merci si tratta della più grossa modifica della storia.

Finora le merci viaggiavano soprattutto di notte, ma le FFS intendono meglio ripartire i convogli su 24 ore utilizzando le "finestre" fra gli orari di punta del traffico passeggeri.

"Il nuovo sistema garantisce orari fissi per il passaggio dei treni merci e avrà quindi un grosso vantaggio rispetto al trasporto su strada", secondo Christian Ginsig, portavoce delle FFS. Le consegne potranno avvenire tre volte al giorno. FFS Cargo trasporta circa un quarto del totale delle merci in Svizzera, pari a 195'000 tonnellate.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve