Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Migranti intercettati al largo della costa libica (archivio)

Keystone/EPA/STR

(sda-ats)

Almeno 30 migranti sono morti ed altri 305 sono stati salvati in diversi naufragi di alcuni barconi al largo delle coste libiche nelle ultime 24 ore. Lo scrive l'agenzia turca Anadolu.

L'agenzia stampa cita Bassem al-Gharabli responsabile della città di Sabratha nell'ovest della Libia, che ha parlato di "due barconi naufragati con 19 morti e 16 tratti in salvo".

Il portavoce della Marina libica, Ayoub Qassem, ha aggiunto che i guardacoste hanno "salvato altri 139 migranti a Tadjoura (periferia est di Tripoli) e 150 a Gasr Garabulli, ma con un bilancio di 11 morti".

Al-Gharabli ha precisato che i due barconi che trasportavano varie famiglie di migranti sono colati a picco davanti alle coste dei Sabratha, ma non ha menzionato quante persone ci fossero a bordo. Nel naufragio figurano donne e uomini di nazionalità libica, marocchina e siriana. Le ricerche continuano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS