Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Denuncia a Julius Bär: chiesti 306 milioni di euro.

Keystone/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

La banca privata Julius Bär è confrontata con una denuncia riguardante oltre 300 milioni di euro. Il liquidatore di una società straniera rimprovera alla Banca di non aver impedito che due dei suoi clienti sottraessero averi alla società.

Lo ha comunicato oggi la Julius Bär senza rivelare il nome dell'impresa in questione.

La società nell'ambito della procedura fallimentare reclama alla banca 306 milioni di euro (323 milioni di franchi) e ha avviato un procedimento in tal senso.

Julius Bär contesta in modo deciso la richiesta e indica di aver preso ulteriori misure per proteggere i propri interessi. Ulteriori informazioni sul caso non saranno per il momento fornite.

Secondo il comunicato si tratta della stessa società straniera che nel 2013 aveva avanzato una richiesta di 422 milioni di franchi.

SDA-ATS