Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il primario di pediatria dell'ospedale di Legnano (Milano) è stato arrestato con l'accusa di atti sessuali con minori (immagine d'archivio).

KEYSTONE/EPA ANSA/CLAUDIO PERI

(sda-ats)

Il primario di pediatria dell'ospedale di Legnano (Milano) Alberto Flores D'Arcais, è stato arrestato con l'accusa di atti sessuali con minori. Le indagini, coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese), sono state condotte dai carabinieri di Legnano (Varese).

Avrebbe approfittato, toccandole nelle parti intime, di alcune sue giovanissime pazienti con la scusa delle visite pediatriche: è questa l'accusa mossa dalla Procura di Busto Arsizio al primario. Il medico è stato arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia ai domiciliari "con l'accusa di atti sessuali con minori", ha confermato all'agenzia stampa italiana ANSA il procuratore capo della Repubblica di Busto, Gianluigi Fontana.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il medico avrebbe prolungato più del dovuto le visite alle pazienti preadolescenti, lasciando che rimanessero nude più del necessario e, sempre con il pretesto di controlli, le avrebbe toccate nelle parti intime.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS