Tutte le notizie in breve

La polizia lucernese ha arrestato un 43enne tassista pachistano sospettato di aver violentato a fine marzo una studentessa australiana a Kriens (LU). L'uomo è stato individuato grazie a un test del Dna, ha indicato la Procura in una nota diramata oggi.

Il pachistano - si precisa nel comunicato - ha una propria impresa di taxi e trasporti ed è stato arrestato martedì scorso, 24 maggio, al suo domicilio nel canton Lucerna. Attualmente si trova in detenzione preventiva mentre l'inchiesta prosegue.

La ragazza aveva denunciato lo stupro a fine marzo. Secondo le sue dichiarazioni, il tassista doveva portarla dalla stazione di Lucerna a Kriens dove abitava. Invece di seguire il percorso abituale si è però diretto verso una zona industriale, si è fermato in un parcheggio e ha abusato di lei. La 18enne è poi riuscita a divincolarsi e a fuggire.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve