Tutte le notizie in breve

Il procuratore federale Stefan Lenz

Keystone/LUKAS LEHMANN

(sda-ats)

Il Ministero pubblico della Confederazione deve rinunciare ad un altro magistrato. Stefan Lenz lascia la Procura federale a fine anno a causa - afferma - di una generale mancanza di riconoscenza nei confronti dei collaboratori da parte del suo superiore.

La notizia è stata resa nota oggi dal quotidiano "Aargauer Zeitung". Nella lettera di dimissioni, della quale l'ats dispone di una copia, Lenz ritiene le misure del progetto di riorganizzazione denominato "BA Profiles" un fallimento.

In particolare Lenz - che è a capo dell'inchiesta sullo scandalo Petrobras - critica il declassamento di livelli di stipendio dei magistrati e dei procuratori assistenti. Tale decisione avrebbe portato a "troppo nervosismo e malumore" e anche a "diversi licenziamenti".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve