Tutte le notizie in breve

Il ministro della sanità vodese Pierre-Yves Maillard

Keystone/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

(sda-ats)

L'aumento medio dei premi di cassa malattia potrebbe essere del 5% l'anno prossimo: è quanto prevede uno specialista del settore, il consigliere di Stato vodese Pierre-Yves Maillard, in una intervista a "Le Temps".

A suo avviso, "gli ingredienti sembrano riuniti perché nel 2017 l'aumento sia superiore a quello del 2016", che è stato in media del 4,2%.

"Non ho le cifre ufficiali, ma i conti degli assicuratori non sono buoni e i costi sanitari a carico della LAMal (la legge sull'assicurazione malattia, ndr) sono aumentati del 3,8% nel 2015", rileva il ministro socialista della sanità vodese.

Maillard rileva ancora che l'esercizio 2015 si è concluso in un contesto di perdite sui mercati borsistici. "Si dovrà dunque finanziare l'aumento dei costi e poi coprire i disavanzi passati", sottolinea il consigliere di Stato. Puntando il dito sull'introduzione nel 2012 del nuovo sistema di finanziamento ospedaliero e sulla revoca, lo stesso anno, della moratoria sui nuovi studi medici, Maillard ritiene che "ci avviamo verso aumenti dei premi dal 4 al 5% all'anno per un certo tempo".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve