Malaysia: imbalsamato il corpo di Kim Jong-nam


 Tutte le notizie in breve

Kim Jong Nam, fratellastro del leader nordcoreano

KEYSTONE/AP/AHN YOUNG-JOON

(sda-ats)

Il corpo di Kim Jong-nam, il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un ucciso lo scorso 13 febbraio, è stato imbalsamato due giorni fa per preservarlo meglio.

Lo ha annunciato oggi il vicepremier malese Ahmad Zahid Hamidi, mentre tra Malaysia e Corea del Nord prosegue una crisi diplomatica scatenata dall'omicidio di Kim all'aeroporto di Kuala Lumpur con il gas nervino VX.

Pyongyang, che nega qualsiasi coinvolgimento e non ha mai ammesso che la persone uccisa sia davvero Kim Jong-nam, aveva chiesto la restituzione del cadavere, protestando contro la decisione di Kuala Lumpur di condurre un'autopsia. Nel frattempo, con i rispettivi ambasciatori espulsi dalle loro sedi diplomatiche, le autorità nordcoreane hanno anche impedito a nove cittadini della Malaysia di lasciare la Corea del Nord, e in risposta il governo di Kuala Lumpur ha bloccato circa un migliaio di nordcoreani che lavorano nel Paese.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve