Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'arrivo di alcuni aiuti americani

KEYSTONE/AP/DIEU NALIO CHERY

(sda-ats)

"Almeno 1,4 milioni di persone hanno bisogno di assistenza ad Haiti dopo il passaggio dell'uragano Matthew, alcune città e villaggi sono stati quasi cancellati dalla carta geografica, le riserve di cibo sono state distrutte, almeno 300 scuole sono state danneggiate".

Lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, ricordando che le conseguenze di Matthew includono un aumento del rischio di malattie, tra cui il colera.

"Questo disastro rende ancora più importante intensificare notevolmente il nostro sostegno, e farlo ora", ha aggiunto, spiegando che serve una "risposta massiccia".

Le Nazioni Unite hanno stanziato 5 milioni di dollari dal Central Emergency Response Fund, mentre oggi a Ginevra è stato lanciato un appello di 120 milioni di dollari per coprire le esigenze dei prossimi tre mesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS