Tutte le notizie in breve

Il consigliere federale Ueli Maurer a colloquio con il ministro dell'interno italiano Angelino Alfano

KEYSTONE/EPA ANSA/FABIO CAMPANA

(sda-ats)

Migrazione, tassazione e finanze sono stati i temi affrontati dal consigliere federale Ueli Maurer, che oggi ha incontrato a Roma il ministro dell'interno Angelino Alfano e il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan.

Riguardo ai flussi migratori sono stati messi sul tappeto diversi temi: il rafforzamento della presenza italiana alla frontiera ticinese, la formazione di pattuglie miste di sorveglianza sui treni a lunga percorrenza e la creazione di un comitato di emergenza congiunto incaricato di proporre soluzioni in caso di escalation della situazione, secondo quanto riferito da Maurer nel corso di un incontro con i giornalisti.

"Da una migliorata collaborazione con l'Italia non ci aspettiamo miracoli, ma passi avanti e miglioramenti". È prevedibile che nei mesi estivi il numero dei migranti salirà: il rinvio rapido in Italia dei migranti illegali, ha detto il consigliere federale, è quindi di grande importanza.

Maurer ha spiegato di aver discusso con Alfano di lotta al traffico di esseri umani che "ha assunto una dimensione globale", un problema che va affrontato sul piano europeo, dato che né Italia, né Svizzera sono in grado di risolverlo autonomamente.

Con Padoan si è parlato invece di collaborazione in materia di finanze e tassazione dei frontalieri. Il dialogo, secondo Maurer, è stato "amichevole e costruttivo". La situazione, dopo una fase di tensioni, si è normalizzata e ora "parliamo la stessa lingua".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve