Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È rientrata a Istanbul la ministra della famiglia e delle politiche sociali turca, Fatma Beytul Sayan Kaya, che ieri era stata respinta dall'Olanda e riaccompagnata alla frontiera tedesca.

In una conferenza stampa al suo arrivo all'aeroporto Ataturk, Sayan Kaya ha denunciato l'arresto a Rotterdam dell'incaricato d'affari e di cinque membri del suo staff, e che i giornalisti sono stati attaccati da cani e cavalli della polizia. Lo riferisce il sito di Hurriyet.

La ministra ha sottolineato di aver assistito a un "trattamento inumano" da parte delle autorità olandesi che le hanno impedito l'accesso al consolato turco di Rotterdam.

"Condanno ancora una volta i Paesi Bassi", ha ribadito la ministra, accompagnata dal ministro per l'energia, Berat Albayrak che ha parlato di "notte di vergogna per la democrazia europea".

SDA-ATS