Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È rientrata a Istanbul la ministra della famiglia e delle politiche sociali turca, Fatma Beytul Sayan Kaya, che ieri era stata respinta dall'Olanda e riaccompagnata alla frontiera tedesca.

In una conferenza stampa al suo arrivo all'aeroporto Ataturk, Sayan Kaya ha denunciato l'arresto a Rotterdam dell'incaricato d'affari e di cinque membri del suo staff, e che i giornalisti sono stati attaccati da cani e cavalli della polizia. Lo riferisce il sito di Hurriyet.

La ministra ha sottolineato di aver assistito a un "trattamento inumano" da parte delle autorità olandesi che le hanno impedito l'accesso al consolato turco di Rotterdam.

"Condanno ancora una volta i Paesi Bassi", ha ribadito la ministra, accompagnata dal ministro per l'energia, Berat Albayrak che ha parlato di "notte di vergogna per la democrazia europea".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS