Tutte le notizie in breve

Barack Obama con la first lady Michelle.

KEYSTONE/EPA ISP POOL/RON SACHS / POOL

(sda-ats)

Tre giorni dopo aver implicitamente polemizzato col presidente Barack Obama per l'accordo sul nucleare iraniano il ministero della difesa israeliano ha pubblicato oggi un comunicato di chiarimento e di scusa.

"Con quel comunicato - afferma oggi il ministero della difesa, che da giugno è guidato da Avigdor Lieberman - non si intendeva compiere un paragone diretto fra i due accordi, né dal punto di vista storico né da quello personale. Se è stato interpretato altrimenti, esprimiamo rammarico".

"Le divergenze fra la posizione di Israele e quella degli Stati Uniti sull'accordo con l'Iran non influiscono in alcun modo - prosegue il comunicato - sul nostro profondo rispetto verso gli Usa e verso il loro presidente per l'enorme contributo alla sicurezza nazionale di Israele, nonché sull'importanza che annettiamo all'alleanza fra i due Paesi".

Negli ultimi giorni Lieberman è stato duramente attaccato dalla stampa locale sia per il contenuto del primo comunicato, sia per il momento scelto per la polemica, mentre Usa ed Israele stanno per concludere un accordo sugli aiuti militari per il prossimo decennio.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve