Tutte le notizie in breve

Federica Mogherini dà il benvenuto a John Kerry a Bruxelles.

KEYSTONE/AP/DARKO VOJINOVIC

(sda-ats)

I ministri degli esteri europei oggi "lanceranno un forte messaggio sul fatto che il rispetto dello Stato di diritto ed il sistema di divisione dei poteri deve essere protetto e rispettato, per il bene della Turchia".

È "il modo migliore per gestire un Paese che rischia divisioni molto profonde, che anzi le sta già vivendo, è garantire lo stato di diritto".

Così l'Alto rappresentante della politica estera europea Federica Mogherini all'arrivo al Consiglio esteri che si apre con una colazione di lavoro con John Kerry, prima partecipazione di un Segretario di Stato degli Usa ai lavori dei ministri dell'Ue.

Col capo della diplomazia statunitense "avremo uno scambio anche sulla Turchia - aggiunge Mogherini - perché anche su questo è importante che Ue e Usa siano uniti". "Sono stata la prima durante quella tragica notte a dire che le istituzioni legittime e lo Stato di diritto dovevano essere protetti. Ma non c'è nessuna scusa per portare il Paese lontano da questo".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve