Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La squadra austriaca si allena in vista dei campionati mondiali di St. Moritz

KEYSTONE/APA/ANGELIKA WARMUTH

(sda-ats)

Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) contribuirà all'organizzazione dei Campionati mondiali di sci alpino, che si terranno a St. Moritz (GR) dal 6 al 19 febbraio.

Esercito e protezione civile metteranno a disposizione complessivamente circa 13'000 giorni di servizio, mentre l'Ufficio federale dello sport (UFSPO) parteciperà con 7,25 milioni di franchi.

L'esercito costruirà e smantellerà le infrastrutture, tra cui la zona d'arrivo e le tribune degli spettatori, scrive oggi il DDPS in un comunicato. A ciò si aggiungeranno altre operazioni, come quelle di gestione del traffico o di rimozione della neve. I militari assicureranno anche il servizio sanitario.

L'esercito appoggerà la polizia cantonale grigionese con trasporti e ricognizioni aeree durante le gare. A tal fine saranno impiegati tre elicotteri, due EC635 e un Super Puma. Sono inoltre previste esibizioni della Patrouille Suisse e del team di PC-7, nonché concerti all'aperto della banda militare.

La protezione civile fornirà servizi a livello di costruzioni, logistica e sicurezza. I suoi militi provvederanno per esempio a posare e smontare sbarramenti e segnaletiche, ad allestire postazioni per le telecamere, così come a preparare e sgomberare i posteggi, informa il DDPS.

Oltre a quella grigionese, saranno impiegate organizzazioni di protezione civile dei cantoni di Zurigo e di San Gallo. Questo intervento - sottolinea la nota - consentirà di esercitarsi in compiti che sarebbero di loro competenza in caso di catastrofe e di situazioni d'emergenza. Si potrà inoltre rafforzare la collaborazione intercantonale.

Dal canto suo, l'UFSPO versa agli organizzatori un contributo unico di 3,5 milioni di franchi nonché 3 milioni per le infrastrutture e 750'000 franchi per il materiale di sbarramento delle piste.

Alle 11 gare dei mondiali di sci parteciperanno circa 600 atleti provenienti da 70 Paesi. Il consigliere federale Guy Parmelin, capo del DDPS, sarà a St. Moritz per assistere alle discese libere di sabato 11 febbraio e domenica 12. Il capo dell'esercito Philippe Rebord si recherà sul posto martedì 7.

SDA-ATS