Nestlé: scandalo vermicelli Maggi superato


 Tutte le notizie in breve

Lo scandalo dei vermicelli sembra essere superato.

KEYSTONE/AP/LAI SENG SIN

(sda-ats)

Nestlé sembra aver definitivamente superato lo scandalo che in India ha interessato i popolari noodle Maggi, i vermicelli a preparazione istantanea che nel 2015 erano stati messi temporaneamente al bando per il sospetto di contaminazione al piombo.

La fiducia dei consumatori è tornata e la domanda è in forte crescita. Lo ha affermato la responsabile della regione Asia, Africa e Oceania per Nestlé Wan Ling Martello in un'intervista pubblicata ieri dalla Schweiz am Wochenende. Dopo lo scandalo, il tasso di soddisfazione per la marca Maggi era crollato all'8%; oggi è risalito al 90%.

Tutti i cinque stabilimenti indiani che producono i vermicelli funzionano a pieno regime. La quota di mercato dei noodle rappresenta il 60%. Molti concorrenti hanno tentato di approfittare della loro assenza per lanciare prodotti simili, ma non hanno avuto successo nel tempo, ha detto Wan Ling Martello.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve