Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Promenade des Anglais a Nizza

Keystone/AP/FRANCOIS MORI

(sda-ats)

Dopo le polemiche legate alle falle nel dispositivo di sicurezza per la cerimonia dei fuochi d'artificio del 14 luglio sulla Promenade des Anglais, il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, ha ordinato un'inchiesta.

L'Ispettorato generale della Police Nationale dovrà avviare "una valutazione tecnica del dispositivo di sicurezza" messo in campo quel giorno a Nizza.

L'inchiesta amministrativa dell'Ispettorato "consentirà di stabilire la realtà del dispositivo, in un momento in cui continuano polemiche inutili", afferma il ministro in una nota, parlando di un'iniziativa di "trasparenza e verità".

Oggi, in prima pagina, il quotidiano Libération denuncia nuove falle nel dispositivo di sicurezza del 14 luglio. Per il giornale, il governo ha mentito dicendo che la zona era presidiata dalla Police nationale. Secondo foto e testimonianze - assicura Libé - una sola auto della polizia municipale (e non nazionale) sorvegliava l'accesso alla zona chiusa al traffico della Promenade des Anglais da cui è arrivato il camion del terrorista. "Una controverità", secondo Cazeneuve.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS